Osteopatia

esame

L’osteopatia si fonda su una concezione olistica del corpo e nasce come terapia manuale per il trattamento di anomalie e sintomi dolorosi all’apparato muscolo-scheletrico e dei tessuti connettivi.

Durante il trattamento il paziente viene considerato in tutta la sua totalità: compito dell’osteopata sarà ristabilire il corretto equilibrio dell’intero organismo, senza basarsi sul singolo sintomo, ma cercando di individuare le cause e le concause che hanno portato al sintomo stesso.

Fondamentale sarà dunque capire insieme al paziente per quale ragione si sta rivolgendo a un osteopata e quale dolore avverte perché quest’ultimo non è altro che un segnale inviato dal corpo per comunicare un disagio, un campanello d’allarme di problemi più profondi.

Le manipolazioni effettuate dall’osteopata

In osteopatia vengono effettuate diverse tipologie di manipolazione:

  • Strutturali: consistono nello stimolare con impulsi una specifica struttura corporea;
  • Funzionali: servono a migliorare la mobilità dei tessuti e a contribuire al loro rilassamento;
  • Del cranio: si tratta di movimenti quasi impercettibili per rendere più fluido il movimento delle ossa craniche;
  • Viscerali: contribuiscono a restituire la giusta mobilità alle viscere come fegato, polmoni, milza,ecc.
In quali casi è indicata l’osteopatia

Adatta a tutte le età, a partire dai bambini fino agli anziani e alle donne in gravidanza, l’osteopatia può essere utile nella cura di numerosi disturbi come, per esempio, lombalgia, artrosi, nevralgia, sciatalgia, sinusite, cefalea, problemi all’apparato digerente, disturbi di tipo ginecologico e più in generale dolori a muscoli e articolazioni e stanchezza.

Centro-medico-alto-tevere-servizi

prenota una visita