Elettromiografia

esame

L’Elettromiografia (EMG) è un esame neurofisiologico che, attraverso l’impiego di aghi-elettrodo o di elettrodi di superficie, misura l’attività bioelettrica muscolare (Potenziali di Unità Motoria – PUM) sotto stimolazione e l’eventuale presenza di attività elettrica a riposo (fibrillazioni e/o fascicolazioni) e viene utilizzata per identificare anomalie del muscolo (miopatie) o della giunzione neuromuscolare (miastenia) nel caso dell’EMG di singola fibra.

Considerazioni esame

Solitamente insieme all’Elettromiografia viene effettuata l’Elettroneurografia (ENG) sensitiva e motoria (Velocità di Conduzione) che è una tecnica neurofisiologica distinta, la quale invece esamina la presenza di anomalie del nervo (neuropatie). L’esame EMG va considerato come un estensione dell’esame clinico e va dunque contestualizzato. L’Elettromiografia può essere eseguita soltanto da un Medico Neurologo.

svolgimento ESAME

L’esame comincia con l’inquadramento anamnestico e clinico del paziente, integrato dalle informazioni fornite dal medico che ha prescritto l’esame, insieme agli accertamenti di laboratorio e strumentali fino ad allora eseguiti.  Il medico neurologo elettromiografista decide, sulla base dei dati forniti dal paziente e della sua sintomatologia clinica, un percorso che punti alla diagnosi corretta con il minor numero di nervi e muscoli esaminati, per ridurre al minimo il disagio del paziente.

prestazioni

  • Elettromiografia completa ai 2 arti superiori diagnostica
  • Elettromiografia completa ai 2 arti inferiori diagnostica
  • Elettromiografia completa ai 4 arti diagnostica
  • Elettromiografia completa ai 2 arti superiori diagnostica + visita neurologica
  • Elettromiografia completa ai 2 arti inferiori diagnostica + visita neurologica
  • Elettromiografia completa ai 4 arti diagnostica + visita neurologica
  • Elettromiografia risposte riflesse
  • Elettromiografia test per tetania latente
Centro-medico-alto-tevere-servizi

prenota una visita